Smart manufacturing, progettazione, design… quando e dove servono gli ambienti virtuali? Casi di successo, guide e soluzioni pratiche

Smart manufacturing, Internet of Things, sensori, nuovi sistemi di monitoraggio e gestione di magazzino, produzione, vendite, progettazione e simulazione di nuovi prodotti.
Smart Manufacturing e nuove piattaforme digitali nel cuore dei “rinascimento industriale…”.

Cogliere, concretamente, il vero valore dell’azienda e dell’industria digitale oggi vuol dire andare oltre la pura e spesso rischiosa lista di tecnologie da acquistare e accumulare… oggi c’è qualcosa di più profondo e urgente.

Una necessità, nuova, di mettere al centro non il prodotto ma veri ecosistemi capaci di migliorare e trasformare il mondo reale grazie ad ambienti virtuali di progettazione, simulazione, design… Ambienti che offrono la possibilità concreta di prendere decisioni migliori e in minor tempo

Ma cosa sono gli ambienti virtuali e come trasformano davvero le imprese?
Come e in che ambiti aziendali possono offrire vantaggi misurabili?
Quali gli errori da evitare e quali invece le regole principali da seguire?
Trasporti, manifattura… quali sono le industry che possono cogliere maggiori vantaggi dalla digitalizzazione dei loro processi? Dove, come e in che tempi?
Come e in che modo si gestiscono i dati eterogenei che arrivano dagli oggetti connessi in una industria?
Nel corso di un evento streaming senza precedenti, il prossimo 20 marzo a partire dalle 10,00, grazie a dati di mercato e casi concreti di successo, gli esperti di Dassault Systèmes, svilupperanno una inedita mappatura degli impatti degli “ecosistemi digitali e virtuali” sul mondo manifatturiero, e non solo, dei vantaggi e delle opportunità che offrono ma anche dei rischi da non sottovalutare in questo percorso.